Carnevale di Persiceto 2013: gli spilli

Il mitico Carnevale di San Giovanni Persiceto sta raggiungendo livelli altissimi di espressione artistica, pittorica e scultorea, ma soprattutto teatrale e rappresentativa.

Colpisce sempre di più la tendenza a personalizzare significatamente il nostro carnevale, distaccandolo in maniera decisa dai corsi mascherati più famosi e blasonati, presentando in piazza vere e proprie rappresentazioni teatrali dove il carro diviene una fantastica scenografia animata di tale rappresentazione, ben coadiuvato dalla recitazione delle maschere sulla scena.

Questa tendenza di andare oltre lo spillo verso la performance teatrale è una specificità del carnevale persicetano sempre più marcata, iniziata certo diversi anni fa, ma in queste ultime edizioni appare una consolidata quanto fantastica costante.

Abbiamo un Carnevale unico ed originale, e a mio avviso davvero di alto livello.

Credo proprio che i cultori e gli studiosi di queste forme espressive di arte popolare, vere e proprie “feste in piazza”, non ne abbiano ancora recepito e quindi riconosciuto gli ampi ed evidenti meriti artistico comunicativi e che il Carnevale di Persiceto venga ancora ingiustamente considerato solo uno dei tanti corsi mascherati di secondo o terz’ordine. Ma così non è.

Complimenti davvero a tutte le società!

 

“L’OTTIMISMO E’ IL SACCAROSIO DELLA VITA”     BROT & CATIV