Una figlia non vale una nipote

Storie di ordinaria Italia.
Qualche giorno fa una ragazza inglese, in vacanza in Italia, irrompe a notte tarda nell’hotel Madison di Milano, ubriaca fradicia, chiedendo a gran voce di un amico. Il portiere chiama la polizia e gli agenti la fermano e le chiedono i documenti. Lei li insulta. Urlando sostiene di essere la figlia di un ministro inglese!
Chissà, forse in qualcuno dei poliziotti intervenuti deve essere balenato il ricordo di Ruby, l’altra famosa parente di un governante di altro paese. Forse qualcuno di loro ha pure pensato che di lì a poco ci sarebbe stata un’altra telefonata del nostro presidente del Consiglio, con annesso invio di consigliere provinciale per il recupero della giovane.
In ogni caso la ragazza viene portata in Questura, dove verificano le sue generalità. Si tratta effettivamente di Kathryn Emily Andrews, la figlia del ministro inglese per la Cooperazione. Essendo maggiorenne, la denunciano a piede libero per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire documenti e ubriachezza. Per lei, figlia vera di un ministro di altro paese, non arriva nessuna telefonata, nessun consigliere provinciale a recuperarla, non si attiva nessun prefetto, nulla di nulla, viene trattata come un qualsiasi cittadino. Qui nessuno si è preoccupato di non far accadere un incidente diplomatico!

Kathryn verrà poi prelevata da un agente diplomatico del Consolato britannico.

  1. Pingback: Una figlia non vale una nipote (Blog di Andrez) | Viaggi

  2. Suvvia Bsaett, che c’e’ da stupirsi?

    Kathryn Emily Andrews, la figlia del ministro inglese per la Cooperazione, oltre a essere maggiorenne, e’ pure racchia.

    Come puoi pretendere che l’utilizzatore finale potesse in qualche modo interessarsi all’articolo?   :mrgreen:

    Daughter of ex-Labour MP released over boozy hotel disturbance

    The daughter of a former Labour MP has been arrested following a boozy row at an upmarket Milan hotel.

    Kathryn Emily Andrews, 26, the daughter of former Medway MP Robert Marshall-Andrews QC, was allegedly seen “shouting and swearing” at the four-star Madison Hotel on Sunday morning.

    The night porter called police, who held her for being drunk and disorderly, but she was released without charge after being questioned.

    The hotel said: “She was shouting and swearing.

     

    “It all started as the other guests wanted to take her up to a single room, but the rules do not allow more than one person in a single room.”

  3. Queste fanciulle inglesi! Nel Sussex o nel Devonshire girano in colletto e pizzi, ma appena fuori, sia Roma o Ibiza, giù a scatenarsi. Prendano esempio da Ruby: sfrotata sempre e comunque, alla faccia dell’ipocrisia!