Scomparso il partigiano Giorgio Franceschini

Aveva 90 anni come me Giorgio e ci ha lasciati ieri.

Nel  ’44 aveva formato la prima organizzazione Democratica Cristiana ferrarese e nella primavera del ’45  come tale ha fatto parte del Comitato provinciale clandestino di Liberazione Nazionale.

Impegnato politicamente nella Dc sia a livello locale che nazionale, è  stato Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani Cristiani di Ferrara .

Nel Febbraio 2009, Dario Franceschini, il giorno dopo la sua elezione a segretario Nazionale del Pd, giuró fedeltà alla Costituzione nelle mani di suo padre Giorgio e sulla sua vecchia copia della Carta, davanti al Castello Estense di Ferrara, dove nel novembre 1943 furono trucidati cittadini innocenti dalle squadre fasciste.

Ciao Giorgio.

  1. Anche se di pensiero politico diverso, caro Dartagnan, tu e Giorgio avete combattuto insieme per una causa comune e onorato la grande battaglia partigiana per sconfiggere il nemico e il fascismo in Italia.

    Grazie ancora per quello che avete fatto per tutti noi. 

  2. Concordo pienamente caro Gabri, la democrazia e la legalità innanzitutto.

    Dopodichè possiamo discutere, disquisire e confrontarci senz’altro sulle varie idee politiche e sul come applicarle, … ma superati fascismo e malaffare malavitoso, sempre con rispetto e tolleranza per chi la pensa in modo differente.