Renzi ad Arcore

renziNon mi è sembrata una sfurbata l’omaggio di Renzi ad Arcore all’utilizzatore finale.

Secondo me Renzi poteva avere tutti i suoi buoni motivi per incontrare il Caimano ma poteva farlo in una sede istituzionale. Andare nel villone sputtanato e puttanesco di Arcore, (che oltretutto porta pure sfiga ultimamente), proprio quando il Nano è ad un passo dalla caduta, mi è sembrato un clamoroso errore.

Anche se le motivazioni appaiono senza dubbio serie, e detta visita rappresenterebbero pure  una maturità di rapporti tra chi rappresenta, a diverso titolo, lo Stato, il gesto in sè alla dimora del Sultano resta un momento facilmente strumentalizzabile.

E figuriamoci se il Nano non lo ha immediatamente usato a suo favore.

Da più parti nel Blog sosteniamo le figure e le posizioni dei ‘rottamatori‘, consapevoli che sia urgentissimo il rinnovamento nel PD. E nel farlo presentiamo spesso i nuovi leader emergenti come la Serracchiani, Civati e appunto Renzi.

Hanno idee e posizioni politiche molto diverse; sostenerli non significa condividerle, che personalmente molti aspetti mi distanziano da Renzi (come quello qui citato ad esempio), ma senza dubbio è una persona fuori dagli schemi, e questo già da sè rappresenta un momento importante e di rinnovamento.

Se poi il suo modo di essere fuori dagli schemi comporta anche i primi vagiti dell’inciucio prossimo venturo, allora è bene stare in guardia fin da subito.

Ma però mi pare che Bersani esageri nell’attaccarlo sulla visita ad Arcore.

Capisco che non gli stia simpatico con la faccenda della rottamazione, ma per cortesia, non dimentichiamo che però lui  stesso  ad Arcore, ci sarebbe andato anche a piedi:mrgreen:

  1. Non capisco veramente come si possa essere così stupidi.
    Non sopportando i vari D’Alema e Veltroni ma soprattutto essendo profondamente allergico a Bersani, speravo veramente in un futuro contraddistinto da gente giovane e meritevole (al governo). Primi in testa gente come Vendola e Renzi.
    Questa “brillante” idea da parte di Renzi mi ha veramente fatto cadere le braccia. Dovrebbe spiegare perchè andare a riverire Berlusconi ad Arcore una settimana prima della probabile sua caduta. Se queste sono le premesse, metto una croce definitiva sul PD. Renzi con tale stupidata se proprio non si è bruciato del tutto, per lo meno ci ha fatto sorgere il ragionevole dubbio sul “candore morale” e dell’affidabilità della sua persona.
    Chi ci rimane? Il terzetto Fini, Rutelli e Casini!!! 😯

  2. Andrea, un male non ne assolve un altro. Qualcuno ci sarebbe andato a piedi, qualcun altro su una gamba sola, altri ancora senza nemmeno essere chiamati.
    Ma QUI, TRA NOI, diciamocelo: che orrore, questa visita, ontologicamente ed esteticamente.
    Un fighetto fiorentino politicante già vecchio alla nascita – figlio di un democristiano – che pretende di svellere la vecchia nomenklatura di un partito che ha 2 anni – dicasi due anni non cento – andando a casa di Testa d’Asfalto ( f..a in giro, mica?).

    La porti un bacione a Firenze…chè con ‘sto sindaco qua…bisogno ognor ne avrà…se un muro cederà…a terra resterà…

    E Pompei cade a pezzi senza che al bel faccino sindaco gigliato importi una cippa. Maremma ma…