Referendum anti legge porcata

raccolta-firme-antiporcellumMancano pochi giorni per la raccolta delle firme per il referendum anti porcellum.

Sembra che non stia andando affatto male e che ai banchetti dell’Idv, anche nelle feste dell’Unità, ci siano file incredibili di cittadini intenzionati a firmare e che si sia oramai raggiunta quota 400.000.

Mancano ancora 100.000 firme, e restano pochi giorni utili, quindi tocca a noi della rete lanciare l’appello nei blog e nei social, che sono giorni decisivi per la raccolta firme.

Condividete se potete questo articolo in Facebook, Twitter ecc. usando i link a fondopagina!
In questi ultimi giorni, di fronte ai 400.000 che già hanno firmato, pare che che anche D’Alema si sia accorto che qualcosa sta  succedendo, che si sia reso conto che, tra l’altro,  con il referendum la Lega uscirebbe dal governo. E che potrebbe finire in questo modo l’era geologica del puttaniere fecale e dei suoi giannizzeri.

Bersani e D’ Alema sicuri: con il «Mattarellum» la Lega lascerà il governo. Udc lontana. L’ ex premier dà ormai per perso Casini, che ritiene avviato a un ritorno nel centrodestra. Se torneremo ai collegi uninominali, la normativa andrà integrata da primarie per la selezione dei candidati al Parlamento.

I nostri leader maximi paiono persino illuminati in questi giorni, sembrano persino essersi convinti che Casini sia di centrodestra [!!!].

Sono belle cose (come dice Gabry) che fanno sempre piacere.  Anche perché noi poveri e stupidi elettori, queste cose, le avevamo capite da un secolo.

Ora forza ragazzi,  spingiamo la raccolta delle firme in ogni blog e social, nelle pagine di Facebook, Twitter ecc.  e promuoviamo la campagna referendaria. Le prossime ore sono decisive; invitiamo a firmare !

In molti lo abbiamo già fatto, ma tanti altri potrebbero farlo se sollecitati ed informati.
Il nostro appello è semplice: firmate e fate firmare.  Che le cose cambiano ragazzi: … cambiandole ! 😀