“Il possesso della femmina sui maschi”

Niente mimose oggi ragazzi. Che va di moda uccidere le donne adesso.

Di solito a botte o a coltellate, quasi sempre per mano di mariti, fidanzati o ex. In Italia c’è un femminicidio ogni tre giorni, e va sempre peggio.

Certo, tanta strada è stata fatta dagli anni ’50, le nostre compagne lottando spesso assieme a noi sono riuscite a cambiare un po’ questa società, ma tanto, troppo resta ancora da fare, quando non passa giorno che una fidanzata, una moglie o una ex venga uccisa rea di aver deciso diversamente della propria vita.

 

Processo per stupro – 1977.

Il possesso è stato esercitato dalla ragazza sui maschi, dalla femmina sui maschi, è lei la parte attiva, sono loro passivi, inermi, abbandonati, nelle fauci avide di costei …

La Corte, pur emettendo sentenza di colpevolezza per i violentatori, li condanna a 1 anno e 8 mesi e ne concede la libertà provvisoria. (Sono 7 video.)

 

   

Un Paese a misura di puttaniere.

(Rosa Luxemburg diceva: “chi non si muove non può rendersi conto delle proprie catene”.)