Enzo Tortora; come mai i camorristi l’accusarono?

enzo-tortoraEnzo Tortora era uno dei più noti presentatori della RAI e successivamente di Rete 4 di Mondadori.

Non si sono mai saputi i motivi che spinsero alcuni camorristi ad accusarlo, anche di spaccio di stupefacenti (Tortora fu arrestato il 17 giugno 1983) e cosa realmente convinse il Giudice a credere a quelle strane confessioni e  condannare Tortora a 10 anni di reclusione, anche se successivamente fu assolto con formula piena.

In una recente intervista si apprende che Enzo Tortora in quel periodo (1983) era  socio con Renzo Villa di una TV locale che ottenne subito  un forte successo: TeleAltoMilanese poi Antenna 3.

A quei tempi Berlusconi possedeva solo Canale 5 e con Craxi stava ponendo in essere le scalate a Rete 4 di Mondadori (dove Tortora era stato direttore artistico)  e Italia 1 di Rusconi con i mezzi (corruzione di Giudici ecc.) ed i risultati che conosciamo.

Nel 1981 Berlusconi chiama Villa (socio di Tortora):  “Cribbio, Villa, sa che la invidio? Lei è un uomo che fa quello che ha sempre sognato di fare, io avrei voluto cantare sulle navi da crociera e invece sono qui a fare l’impenditore televisivo”. E gli propone l’acquisto di  “Antenna 3”, ma Villa rifiuta.

Nel 1982 c’è ospite Craxi ad Antenna 3 e in quell’occasione anche lui va alla carica e chiede a Villa di poter acquistare la rete. Villa risponde negativamente anche a Craxi. L’offerta avanzata da entrambi era di 9 miliardi.

Ma Berlusconi non si da per vinto; è infastidito dal successo di Antenna 3 che potrebbe far fallire il suo progetto di appropriarsi  di tutte le reti private.  E allora chiama Tortora e gli “offre 100 milioni per andare da lui a iniziare una nuova tv”.  Ma Tortora è consapevole del successo che sta avendo la sua rete e dice di no a Berlusconi.

Il 17 giugno 1983 verrà arrestato con l’accusa di associazione per delinquere di stampo camorristico;  alcuni camorristi  improvvisamente decidono di accusarlo e stranamente il Giudice decide di credere a quelle accuse.

Senza più Tortora Antenna 3 entra a breve in difficoltà, perde ascolti e nel 1986 fallisce.

  1. Ricordo quel periodo. Non seguivo molto Tortora e Portobello non incontrava certo i miei gusti televisivi, ma si sentì subito puzza di bruciato, mentre mezza Italia sghignazzava con il nuovo scoop.
    Lo stesso fetore attuale.