Atti di pedofilia "lievi"

emendamento-pedofiliaIn questi giorni di attesa degli eventi previsti per il 14, ho notato un crescente disgusto nel seguire l’escalation degenerativa della vita politica.  Disgusto pure generalizzato, che sembra si cerchi tutti di evitare di commentare la sozzeria che ci ammorba.

Dall’indulto occulto alla parentopoli romana, dal responsabile della strage di Viareggio fatto Cavaliere alla compravendita di Deputati; dalla “nuova moralizzazione della politica” del Caimano alla ” ingerenza gravissima della Magistratura” perchè ha aperto due inchieste per corruzione, perchè l’offerta di passare nelle file della maggioranza in cambio dell’estinzione di un mutuo per la casa è esercizio di “una libera dialettica parlamentare”.

E basta!

Tra tanto squallore apprendiamo anche che la Santa Sede rilascia una dura nota dopo la divulgazione di Wikileaks dei cablo Usa contenenti valutazioni sulla diplomazia vaticana,  e giudizi imbarazzanti su Bertone (“uno yes man”).

Ma ancor maggiore preoccupazione suscitano gli articoli sui Preti pedofili Usa. Da uno di questi emerge che il cardinale Angelo Sodano, all’epoca Segretario di stato vaticano, si lamentò con l’allora ambasciatore Usa presso la Santa Sede James Nicholson per le cause intentate negli States contro il Vaticano in occasione dello scandalo pedofilia che investì la chiesa cattolica americana nel 2002. Il porporato “dedicò la maggior parte del suo primo incontro” a “registrare il proprio dispiacere per diverse cause intentate nelle corti degli stati uniti indirizzate al Vaticano”, si legge nel dispaccio. “Una cosa è citare in giudizio i vescovi, completamente altra cosa è citare in giudizio il Vaticano”, affermò Sodano stando a quanto riferito dall’informativa diplomatica Usa. Secondo il New York Times, il segretario di Stato chiese all’ambasciatore statunitense di aiutare la Santa Sede a difendere la propria sovranità.

Inoltre, dalle ultime rivelazioni emerse dai cablogrammi di Wikileaks provenienti dall’ambasciata della Santa Sede a Washington, appare evidente che  “Il Vaticano rifiutò il permesso ad alcuni suoi funzionari di testimoniare davanti a una Commissione irlandese che indagava sull’abuso di bambini da parte di religiosi”.

WikiLeaks cables: Vatican refused to engage with child sex abuse inquiry

“The Vatican refused to allow its officials to testify before an Irish commission investigating the clerical abuse of children and was angered when they were summoned from Rome, US embassy cables released by WikiLeaks reveal.

Requests for information from the 2009 Murphy commission into sexual and physical abuse by clergy “offended many in the Vatican” who felt that the Irish government had “failed to respect and protect Vatican sovereignty during the investigations”, a cable says.”
Read more

.Wikileaks non ne parla ancora, ma evidentemente pressioni simili, a suo tempo devono essere state esercitate anche nei confronti del Governo italiano.

Questo darebbe una nuova luce all’emendamento presentato lo scorso giugno che sanciva  l’Abolizione dell’arresto per “Lievi” atti di pedofilia.

L’emendamento 1707 prevedeva una variazione dell’articolo 380 del codice di procedura penale che elenca i casi in cui si deve (non si può, si deve) procedere all’arresto in flagranza. Tra i reati per cui si “deve” arrestare non c’era il delitto di atti sessuali con minorenne (609 quater codice penale). Nella proposta attuale chi commette atti sessuali con minorenni e viene sorpreso in flagranza non deve necessariamente essere arrestato se commette un atto sessuale di “minore gravità”.

L’emendamento è stato presentato da Gasparri, Quagliarello, Centaro e Berselli del PDL; Bricolo Mazzatorta e  Divina della Lega e inseriva nel disegno di legge sulle intercettazioni il termine di “Violenza sessuale di lieve entità” nei confronti di minori. I firmatari proponevano l’abolizione dell’obbligo di arresto in flagranza nei casi di violenza sessuale nei confronti di minori, se – appunto – di “minore entità”. Senza peraltro specificare come si svolgesse, in pratica, una violenza sessuale “di lieve entità” nei confronti di un bambino. Dopo la denuncia del Partito Democratico, nel Centrodestra c’è stato il fuggi-fuggi, il “ma non losapevo”, il “non avevo capito”, il “non pensavo che fosse proprio così” uniti all’inevitabile berlusconiano “ci avete frainteso”. Poi, finalmente, un deputato del Pd ha scoperto i firmatari dell’emendamento 1707.

Annotiamoceli per bene e ricordiamo le facce.  :mrgreen:


Tanto per dire:
* Il Senatore Bricolo è quello che ha proposto il “carcere per chi rimuove un crocifisso da un edificio pubblico” (ma non per chi palpeggia o mette le dita dentro ad una bambina o un bambino);
* Il Senatore Berselli è quello che ha dichiarato “di essere stato iniziato al sesso da una prostituta” (ma non dice se aveva 5-6 anni al tempo..);* Il Senatore Mazzatorta è uno di quelli che hanno cercato di introdurre nel nostro ordinamento vari “emendamenti per impedire i matrimoni misti”;

* Il Senatore Divina è diventato celebre per aver pubblicamente detto che “i Trentini sono come cani ringhiosi e che capiscono solo la logica del bastone” (nota citazione di Mussolini).

  1. Che dire. I loro elettori lo sanno? In base al comportamento di bricolo, bisognerebbe lasciare a lui di cercare Yara, che dopotutto viene da un loro collegio elettorale blindato.

  2. Vorrei condividere, ma con una foto che attiri l’attenzione…tu mi puoi taggare a dovere?

  3. Io a quelli che fanno atti di pedofilia “lievi”, gli taglierei palle e tutto l’ambaradan e poi anche i manini e la linguina.
    E’ ora di finirla con l’impunità di questi esseri immondi e peggio ancora se sono preti, vescovi o papi.
    Ho esagerato?  😈

  4. E non e’ finita qui, che  il Vaticano adesso “contestualizza” anche lo stupro.

    Sul sito cattolico “Pontifex.Roma” potete leggere il seguente titolo, seguito da un agghiacciante articolo:
    Donne violentate? Indurre in tentazione é peccato. Molte non lo ricordano.

     

  5. Pingback: Atti di pedofilia “lievi” | Informare per Resistere

  6. Sono una frana. per taggarmi, devo prima postare o basta che tu mi posti nel mio profilo questo articolo? Perdono!

  7. Un posto dove le donne non sono ammesse, come la chiesa cattolica, che altro può dire? Che sono tutte tr….