Ancora su Grillo

Il nostro comico nazionale oggi sul suo blog spara a zero contro il nostro Governo reo di appoggiare l’embargo UE e Usa contro l’Iran.

E’ preoccupato Grillo per l’embargo, e per tutto quel petrolio che l’Iran non potrà più vendere, e si arrabbia pure perchè  a suo dire i “servizi occidentali” hanno ammazzato lo scienziato nucleare iraniano Mostafa Ahamadi-Roshan con un ordigno collegato alla sua auto. “Non è il primo – dice Grillo –  La caccia agli scienziati nucleari iraniani è aperta sin dal 2007, quando furono colpiti altri due scienziati, il primo morì e il secondo rimase gravemente ferito”. E conclude sentenziando che “L’Italia non può seguire gli Stati Uniti e la Nato in questa folle corsa verso la guerra.”

Gli scienziati nucleari iraniani stanno costruendo la bomba atomica da tirare prima su Israele, poi su qualsiasi altro Paese “occidentale – infedele” gli arrivi a tiro. Hanno pure testato i missili a lungo raggio la settimana scorsa. A Israele la cosa non va per nulla giù e, magari aiutati dall'”occidente”, cercano di evitare l’Hiroshima-Nagasaki di casa loro. Con ogni mezzo ovviamente, come farebbe qualsiasi altro Stato.

Secondo Grillo invece tocca lasciarli fare gli iraniani, nada embargo e l’arma nucleare in mano ai Mullah Komeinisti è diritto all’autodeterminazione dei popoli, da difendere strenuamente. E il fatto che la possano pure usare, l’arma nucleare, non lo preoccupa minimamente, che quella mica sarebbe una guerra; ciò che teme sono solo le guerre imperialiste Usa. E UE naturalmente.

Mah.

Che abbia acquistato uno stok di azioni di aziende petrolifere e adesso se la vede brutta ?

Questa cosa però non fa ridere, e come comico nazionale mi sa che sta perdendo colpi.