Analisi liste persicetane: Impronta Persicetana

ImprontaTerminiamo la nostra analisi del risultato elettorale dei partiti, movimenti e coalizioni “di sinistra” che si sono presentati alle ultime elezioni amministrative di Persiceto, tentando di studiare la campagna di Impronta Persicetana.

Belli e giovanissimi, schietti e preparatissimi, i ragazzi di Impronta Persicetana hanno saputo portare un’improvvisa ventata di fragrante freschezza nell’aria stantia della nostra campagna elettorale persicetana, colorando ed animando con le loro iniziative le nostre piazze e le nostre strade.

Sorti come dal nulla, come i funghi dopo un temporale d’estate e senza precedenti provenienze partitiche, hanno prima saputo riconoscersi e ritrovarsi, poi discutere della nostra terra e del suo futuro e quindi immaginare ed imbastire un progetto ed un programma, che hanno poi presentato agli uomini del Pd chiedendo se se la sentivano di farlo loro e portarlo avanti.  E al loro assenso, hanno accettato di far parte della Coalizione per Mazzuca Sindaco.

Questi birbanti,  ben lungi dall’essere una banale “lista civetta” (come a qualcuno sarebbe piaciuto), nel loro programma accettato da Mazzuca e dal Pd, esprimono idee molto precise e potenzialmente rivoluzionarie sul futuro del nostro Comune:

“… siamo un gruppo di persone eterogeneo con esperienze del tutto differenti ma unite dalla consapevolezza che il nostro paese necessita di un cambiamento radicale, che vada oltre le logiche di partito, che superi le barriere stereotipate del “è sempre stato fatto così”… “

E’ dunque evidente che Impronta Persicetana entra in Consiglio Comunale (superando il quorum con Francesco Furlani) con il chiaro intento di interagire con le altre forze politiche progressiste, sia presenti in Consiglio che non presenti, al fine di porre in essere “un cambiamento radicale, che vada oltre le logiche di partito” nell’amministrazione del nostro Comune.

Su questo obiettivo cari amici di Impronta Persicetana, credo non faticherete a trovare adesioni, sia all’interno del Pd che del M5S e di Sel, oltre che nei Circoli come Giustizia e Libertà, perchè è di questo che c’è urgente bisogno.  E da parte nostra ci troverete sempre disponibili a mettervi a disposizione i nostri spazi e, nel caso, il nostro impegno diretto.

VOTO:    8

    • Andrea Cocchi  Gentile Andrea Cotti. prima di tutto grazie per il voto e giudizio complessivo. per correttezza è giusto precisare che alcuni candidati della nostra lista (Morisi, balboni, Amorati e io stesso) hanno militato in maniera attiva nel gruppo dei verdi del persicetano, non siamo insomma di primo pelo. Però abbiamo messo e metteremo il nostro bagaglio a disposizione dei più giovani, che hanno imposto la loro freschezza e novità, come lei ha notato.
    • Andrea Cotti  Ti ringrazio caro Andrea per le cordiali parole e per le tue precisazioni. Tuttavia credo che aver militato nei Verdi a Persiceto – che non si sono presentati – possa essere comunque considerato in modo assai diverso di chi, provenendo da altri partiti, pur di presentarsi non ha esitato a spaccare loro e l’elettorato.