Io ti abbraccio caro Don Formenton

Voglio dire al parroco Formenton, da vecchio comunista quale io sono, che lo abbraccio così come i partigiani durante la resistenza abbracciavano i parroci che li aiutavano a nascondersi.

Ecco cos’è un pastore di Dio, mi sono detto leggendo la sua risposta ad una politicante che non si fa scrupolo per bieche questioni elettorali, di mischiare temi etici e sensibili alle miserie politiche di parte. Come se non fossero temi talmente importanti da da riguardare tutti noi e non un’arma contundente da schiantare sul nemico.

Io ti abbraccio caro Don Formenton e ti ringrazio per la tua lucidità e per il tuo insegnamento, ogni tanto un po’ di silenzio e di rispetto sarebbe opportuno.