No del Comune alla biomassa di Decima
Comune di Persiceto
Consiglio Comunale del 24 luglio 2012
Mozione sulla richiesta di insediamento di una centrale a biomassa a Decima

Dopo che gli uffici tecnici hanno espresso parere negativo sull’insediamento della centrale a biomassa vicino a Villa Fontana a San Matteo della Decima, anche il Consiglio comunale esprime, all’unanimità, un parere politico negativo.

La mozione è presentata dal Pdl ma è frutto di un lavoro condiviso con gli altri gruppi politici.

La Provincia avrà poi l’ultima parola ma con uffici, amministrazione e giunta contrari, sarà un po’ più difficile per l’ente sovraordinato autorizzare la centrale.

Resta da comprendere come mai,  in nome e a favore di chi, gli uffici, l’amministrazione e la giunta si sono espressi favorevolmente per gli impianti di Biancolina, Amola e Budrie.


Commenti
Sono stati scritti 4 commenti sin'ora »
  1. avatarGabriele Tesini - 30 luglio 2012

    E questo è il punto, caro Andrea:Resta da comprendere come mai,  in nome e a favore di chi, gli uffici, l’amministrazione e la giunta si sono espressi favorevolmente per gli impianti di Biancolina, Amola e Budrie”.

    Saranno le domande che faremo quando ci chiameranno all’Assemblea di Terred’acqua.

    Ci sono forse biomasse accettabili in alcune frazioni e altre no?

    Se sì, allora ci sono cittadini di serie A e di serie B, e questo è inaccettabile politicamente e moralmente.

    Col fatto che nell’Unione di Terred’acqua, e quindi in sei Comuni: quattro biomasse a Persiceto, una a Crevalcore e nessuna a S. Agata, Sala, Anzola e Calderara, ci sono forse Comuni di serie A e di serie B?

    Se sì, allora dobbiamo dedurre che è così anche per i Comuni e i Sindaci sono incapaci di gestire il fenomeno, anzi, alcuni sono capaci e altri no!

    Ma allora, questa Unione a cosa serve? Solo a fare delle Municipalizzate? O a cosa altro? Dobbiamo ancora pensar male?

    All’Assemblea l’ardua sentenza… 😈  

    Lascia un Commento
  2. avatarBrunella Borgia - 31 luglio 2012

    Secondo me il punto non è “perchè sono stati favorevoli agli altri impianti”, ma “perchè adesso
    è stato espresso un parere politico negativo?”
    Non sarà perchè è iniziata la campagna elettorale?  

    Lascia un Commento
  3. avatarAndrea Cotti - 1 agosto 2012

    Ciao Brunella e benvenuta in Persiceto Caffè.  :)

     

    In effetti la tua ipotesi appare più che verosimile. Anche perchè anni fa Persiceto Caffè non c’era e nessuno, salvo i residenti, conosceva questa problematica.

    I Comitati locali “contro le biomasse” sono finiti preda del protagonismo dei loro presidenti e tutto ciò che hanno ottenuto è stato lo spostamento delle biomasse progettate in altro luogo … distante poche centinaia di metri dalle residenze dei presidenti. Quindi la fine reale delle ostilità, salvo azioni tanto clamorose quanto assolutamente inutili (e costose), peraltro convenute pure con l’Amministrazione.

    Ora invece grazie alle nostre denunce il problema biomasse è divenuto di dominio pubblico e non appare certo facile per l’Amministrazione dare risposte ad articoli come questi o questo:mrgreen: 

    Lascia un Commento
  4. avatarGabriele Tesini - 1 agosto 2012

     

    Cara Brunella, ho risposto su Facebook al tuo quesito tempo fa e lo copio e incollo volentieri sperando di dare la risposta al tuo interrogativo del tutto legittimo…

    Ottime le vostre considerazioni tutte azzeccate. Decima è sempre stata la spina nel fianco per i Partiti di Sinistra che si sono avvicendati negli anni alla guida del Paese. Io non credo che la biomassa sia vicina a casa sua, ma sicuramente il fatto che si trovi nella “Casa Decima” quelli di Cisanova e tutti gli altri avranno sempre il Sindaco schierato con loro anche per un motivo lampante. Il Sindaco sta facendo i conti dei voti e questa sarebbe la quarta biomassa che si insedierebbe a Persiceto. Se per ogni biomassa perderà in media circa 200-250 voti, alla fine saranno ben 800-1.000 voti che gli mancheranno alla conta finale, il che vuol dire che non non vincerà sicuramente al primo turno alle prossime elezioni, e sarebbe la prima volta nella storia Politica Persicetana. Quindi, da un lato sono contento che finalmente si mette di traverso, dall’altro mi dispiace che abbia aperto gli occhi solo ora e altri persicetani stiano subendo queste biomasse che oggi appaiono, alla luce dei fatti, cittadini di serie B“.  😈

     

    Lascia un Commento

Devi essere Registrato per poter laciare un commento!.