Paolo Grandi in Consiglio Comunale

Paolo Grandi Consigliere ComunalePaolo Grandi è stato medico ospedaliero e oggi è Candidato al Consiglio Comunale nella lista del Partito Democratico.

I suoi riferimenti sono l’impegno civile
prima fare e solo dopo chiedere agli altri di fare – e la solidarietà che non abbandona nessuno, e poi la meritocrazia che non esclude, ma dà ad ognuno la possibilità di realizzare la propria vocazione.

Paolo ha deciso di vivere così il tempo che gli rimane, perché “l’esperienza di una vita non sia solo mia, ma un aiuto da consegnare ai giovani di oggi per costruire assieme il futuro.”

Paolo è stato Coordinatore della Redazione di Persiceto Caffè; è tutt’ora uno degli Autori e in questa pagina sono raccolti i suoi contributi alla discussione sul portale.

Una persona che gode della stima di tutti noi, a cui resteremo vicinissimi e a cui facciamo i nostri migliori auguri per questa sua nuova e costruttiva esperienza di vita.

 

 

 

 


Commenti
Sono stati scritti 2 commenti sin'ora »
  1. avatarAndrea Cotti - 18 maggio 2014
     

    In questi giorni mi viene chiesto:
    perché hai accettato la proposta di candidarti nella lista del PD per Mazzuca Sindaco?
    Apprezzo la franchezza della domanda, chiara e diretta, la mia risposta non può che essere secondo lo stile che, nel bene e nel male, mi appartiene: dire quello che penso senza timori perché, se chiedo un voto, ho il dovere di essere così.
    Per sintesi e chiarezza vado per titoli
    – Ideologia
    Credo che nelle scelte politiche una base ideologica sia un valore.
    Ero un ventenne alla fine degli anni 60 ,i miei modelli non furono USA ,Russia , Cina , Cuba come per tanti miei coetanei ,ma le grandi socialdemocrazie nordiche ( Brandt , Palme i miei riferimenti)
    da allora ho sognato anche per l’ Italia una società basata su un socialismo riformista , ma quante delusioni !
    Tanto è cambiato da allora ,ma mi rimangono ancora di riferimento quei valori di solidarietà civile realisticamente realizzati, credo che il PD di oggi ,pur con i tanti innegabili limiti, possa costruire una trasformazione della nostra società basata su valori progressisti evitando dannoso e talora strumentale velleitarismo.
    Per questo mi schiero con il PD
    – Impegno sociale
    Nella vita si può scegliere di non impegnarsi e delegare ogni decisione ,oppure limitarsi a criticare quello che altri fanno e indicare ad altri quello che si dovrebbe fare o infine impegnarsi nel fare.
    La prima e la seconda ipotesi sono le più agevoli ,ma pur nel rispetto delle singole scelte non le condivido assolutamente ,ho sempre cercato di partire da una analisi critica per poi impegnarmi nel Fare questo è, a mio avviso, senso civico.
    Terminata la mia vita professionale , libero da particolari interessi personali ,con l’esperienza che l’anagrafe inevitabilmente concede ,mi è sembrato doveroso guardare con partecipato interesse alla vita del nostro territorio compreso un impegno nella politica locale .
    -Scelta politica
    Nella amministrazione locale molto spesso i temi hanno poco di ideologico e molto di scelta tecnica ,ma pur con questo pragmatico approccio sarei in contraddizione se mi schierassi con liste che si ispirano a valori lontani dalla mia visione della società ( di centrodestra per usare un linguaggio che ancora amo )
    L’area di centrosinistra è quindi la mia naturale collocazione anche a livello locale .
    L’area del centrosinistra propone a San Giovanni in Persiceto in queste elezioni un numero di liste superiore ad altre volte,la causa è complessa e conseguente a motivi nazionali e locali.
    Come tutti mi sono posto il problema di dove collocarmi partendo anche e forse soprattutto da una fatto innegabile : in questi anni ho più volte manifestato dissenso verso questa amministrazione accanto alla approvazione di tante scelte che ho condiviso .
    La possibilità di partecipare a schieramenti alternativi l’ho attentamente considerata analizzandone i contenuti ,ma avendo come unico punto di riferimento la ricerca di ciò che maggiormente potesse essere utile alla nostra comunità.
    Il risultato di questa analisi , per quanto mi riguarda è deludente a dir poco deludente : elenco delle criticità , mancata analisi di quanto compete ai sindaci e di quanto alle regioni e allo stato centrale , carenza di proposte possibili e non solo auspicabili specificando il percorso per raggiungere gli obiettivi. Programmi ottimi per raccogliere la momentanea condivisione , assolutamente insufficienti per delegare a loro i prossimi 5 anni , con queste premesse non vedo in queste liste una alternativa anzi temo il rischio di avere in Consiglio Comunale una minoranza inadeguata per un costruttivo confronto.
    E allora sì alla Lista PD per Mazzuca sindaco
    Ho criticato ,ma poi confrontandosi ho trovato concreto ascolto
    Ho partecipato alla vita della lista è ho trovato capacità di analisi ,di autocritica e di proposta , ho trovato tanti giovani motivati in grado di portatore nuove idee con concretezza senza demagogico velleitarismo
    Mi è stato chiesto vieni con noi per contribuire a progettare un futuro possibile ?
    Ho detto sì perché amo criticare ,ma non una critica preconcetta fine a sé stessa bensì una critica utile per costruire
    Ho detto sì perché è stato fatto molto di più di quanto non appaia anche se ha in parte nascosto il lavoro realizzato qualche errore di comunicazione ,di valutazione , probabilmente anche di regolazione nelle dinamiche nel lavoro di squadra .
    E allora tra liste carenti di proposta e una lista ricca di contenuti , di valori, di professionalità , di giovani e bisognosa solo di correttivi personalmente non ho dubbi e ho detto sì ci metto quello che sono in grado di dare
    Ho detto sì perché oggi a Persiceto questa è la collocazione politica in cui si ha il coraggio di dire ciò che è realistico fare anche quando è sgradito privilegiando l’interesse del cittadino al facile consenso.
    Non so se avrò l’onore di sedere in consiglio comunale ,ma so che se ci sarò la considererò l’occasione per contribuire ad una Persiceto migliore dando voce ai tanti semplici cittadini che come me amano il paese che ogni giorni camminano ,incontrano .
    Ritornando alla domanda iniziale perché hai accettato la proposta di candidarti nella lista del PD per Mazzuca Sindaco ho tentato una risposta con trasparenza, lealtà , senza nascondersi unico modo per chiedere un voto per una una lista in cui credo.

    Lascia un Commento
  2. avatarPaolo Grandi - 23 maggio 2014

    Sono rientrato dalla serata  di chiusura della campagna elettorale  della coalizione  per Mazzuca Sindaco  ho aperto il computer molto teso perché sapevo che avevo  la mia  pag Fb  bloccata, proprio ora !!
    Poi ho visto questo inaspettato articolo di Persicetocaffè: allora c’è  del buono al mondo !!
    Non per le belle parole  nei miei riguardi, sarebbe solo narcisismo, ma  per qualcosa  di ben piu’   importante: è possibile esprimere  le proprie opinioni a  patto che lo si faccia con onestà, lealtà e coraggio senza poi venire silenziati se  non si è d’accordo con chi può, se vuole, tacitarti.

    Nei due anni di collaborazione  con Persiceto caffè ho liberamente  espresso il mio pensiero a volte anche molto critico verso altri autori , verso l’amministrazione  locale  e il governo nazionale, ma sempre  credendo nel sogno  di una società solidale che  sa accettare la critica costruttiva.
    Il coraggio delle proprie idee alla fine paga  ed è per questi che dico GRAZIE  a Persicero caffè che mi  ha accettato (sopportato) ed è per questo che sostengo la lista PD per  Mazzuca Sindaco ove le mie critiche hanno trovato ascolto , costruttivo confronto segno certo di democrazia.

    Se  sarò eletto consigliere  questo è il mio intento, cercare di captare i bisogni della nostra gente e con trasparenza  portarli alla attenzione di chi è stato eletto per amministrare.

    Lascia un Commento

Devi essere Registrato per poter laciare un commento!.