Biomasse: qualcosa si muove

biomassa-amolaIn effetti qualcosa si sta muovendo in questo settore che ci ha visti impegnati in prima linea per tanto tempo: un articolo del Fatto24 ore denuncia rischi alla salute:

“Tira una brutta aria per gli impianti a biomasse. Sono sempre di più le informazioni sui rischi per la salute che deriverebbero da impianti di questo tipo: per farsi un’idea è sufficiente guardare il video del professor Stefano Montanari esperto di nanopatologie o leggere le “Osservazioni sull’impianto a biomasse di Novaledo” dell’ingegner Massimo Cerani.”

E secondo il Comune di San Pietro in Casale  le centrali sarebbero fuori norma a causa di una traduzione “sbagliata” [ma che strano] nella traduzione della legge da europea a italiana:

Biomasse: centrali tutte fuori norma I tecnici che misurano le emissioni rilevano solo “sforamenti”

Il grande equivoco. Sbagliata la “traduzione” italiana della legge europea: non tiene conto delle molecole “buone”


Commenti
Non ci sono ancora commenti per questo articolo. Scrivine uno.

Devi essere Registrato per poter laciare un commento!.