Persiceto Caffè, confronto di punti di vista

Stiamo vivendo da diversi anni uno dei momenti più critici del nostro Paese.

La dissoluzione della credibilità dei partiti e il loro uniformarsi a progetti ed obiettivi simili sta condizionando pesantemente la politica italiana e prima ancora la vita di noi cittadini.

Tornate elettorali e Referendum importanti ci attendono; a Persiceto stiamo andando verso la rielezione (giugno 2016) del Sindaco e relativa Amministrazione, dove per la loro rielezione molto probabilmente per la prima volta sarà necessario il ballottaggio e quindi accordi preventivi con quelle forze che potranno offrire positive indicazioni di voto ai propri elettori. E qui parliamo della gestione di casa nostra cari amici.

Un momento delicato dunque che arriva in una delle situazione più difficili e pesanti mai vissute dal nostro Paese dal dopoguerra, nel quale chi ha un minimo di lucidità e di idee dovrebbe fare del suo meglio per cercare di esprimerle e chi può, dare ad esse spazio, in questo mare agitato di laceranti rancori e grette incomunicabilità.

Anche per Persiceto Caffè è dunque doveroso aprirsi ed allargare la partecipazione al confronto ed al dibattito ospitando nuovi e giovani autori con nuove idee e differenti punti di vista.

Ognuno di noi, per età ed esperienza personale, cultura e conoscenza professionale, ha una propria capacità valutativa unica ed irripetibile e vede i fatti e gli eventi da un suo particolare punto di vista; poter confrontare in modo razionale e sereno differenti punti di vista è una formidabile occasione di crescita e un'immensa risorsa formativa.

Diamo un caloroso benvenuto quindi ai nuovi Autori che potrebbero iniziare presto la loro collaborazione, certi che sapranno dare un fortissimo impulso al portale informativo e di discussione Persiceto Caffè e al suo trattare di valori e radici, idee e proposte, confrontando riflessioni ed osservazioni sulla società e l'impegno civile nei nostri Comuni di Terre d'Acqua, nonchè della politica e cultura in generale.

Al momento Persiceto Caffè è visitato giornalmente da una media di 300 cittadini, con punte di oltre 1.500 in un solo giorno, quando gli articoli scritti appaiono particolarmente ghiotti, come il carro blasfemo dei mazzagatti.  Gli articoli pubblicati sul portale ed i relativi commenti sono quotidianamente considerati dunque un valido momento di informazione e dibattito per la fascia di cittadini di Terred'acqua che usa internet, ben coadiuvato dalle relative pagine nei social come Facebook, Twitter e Google+; queste ultime sono le "piazze" dove buttare lì l'argomento tra capannelli di persone improvvisate, sempre pronti a discutere ma … anche a sciogliersi. Difatti ogni discussione in pochi giorni diviene introvabile in Facebook, mentre invece sul portale ogni documento, ogni intervento resta sicuro e stabile ed articoli e discussioni sono sempre facilmente individuabili e consultabili.

Se anche tu condividi i valori per cui ci stiamo battendo, se anche tu ami la tua terra e vuoi partecipare ai nostri confronti ed alle nostre discussioni,  registrati a Persiceto Caffè, (dalla barra rossa in alto) e comincia a offrire a tutti il tuo prezioso, originale ed unico punto di vista.

Partendo possibilmente dalla pagina "chi siamo:) 


Commenti
Sono stati scritti 3 commenti sin'ora »
  1. avatarYari Deserti - 2 aprile 2013

    Commento il post salutando e ringraziando per la disponibilità e la possibilità data a me ed anche ad altre persone di esprimersi e parlare; ognuno con il suo punto di vista, volto magari a raggiungere lo stesso obiettivo (vedi foto perfettamente azzeccata). Per quanto mi riguarda, in quanto cittadini di Persiceto e Terre d’Acqua, credo che si possa sempre migliorare, sotto ogni punto di vista; credo che comunque a Persiceto si viva decisamente bene, mi piace proprio come cittadina. Questo non vuol dire tacere, accontentarsi o non criticare mai, le critiche costruttive e propositive sono a mio avviso sempre utili. Credo che questo Blog sia una utile bacheca che dia visibilità a diversi argomenti, scherzosi o meno. Attenendomi all’argomento del post sono d’accordo sull’importanza che avrà il nuovo Presidente della Repubblica e poco più avanti i Sindaci dei Comuni. In quanto ateo ed essendo molto critico verso la Chiesa, non posso commentare in modo positivo nè il dimissionario Ratzinger (per molti Nazinger…) nè il nuovo papa Francesco Bergoglio. Dal mio punto di vista è la “ditta” Chiesa che non funziona. Anche a me, non mento, ha fatto sorridere e mi è parsa una buona persona Bergoglio, tutt’altra pasta rispetto a Ratzinger, parlando subito di valori, di povertà e dimostrandolo palesemente in prima persona. Anche lui non è esente da scheletri nell’armadio però. Troppe incongruenze, scandali, violenze, omertà, reati sono passati toccando anche alti vertici della Chiesa per poterli ignorare. Per un non credente ateo come me poi certe cose rasentano la follia. L’episodio carro blasfemo dei Mazzagatti ne è, in piccolo, un esempio. Ho parlato troppo di religione e poco di politica? 😉

    Lascia un Commento
  2. avatarGabriele Tesini - 3 aprile 2013

    Ottimo Yari, benvenuto nel Caffè di Persiceto e Terred’acqua.

    Conoscendoti, sono certo che darai un contributo di idee, articoli e considerazioni interessanti e costruttive al sol fine di partecipare, anche criticamente, al miglioramento della vita del nostro “Territorio” e della nostra “Italia”.

    Avrai, inoltre, anche la possibilità di divagare, raccontarti e raccontare cose frivole e divertenti che non devono mai mancare in un “Caffè” che si rispetti… 😉
     

    Lascia un Commento
  3. avatarAndrea Cotti - 3 aprile 2013

    Yuri:

    “…Ho parlato troppo di religione e poco di politica? ;)  “

     

    Assolutamente no, … ci mancherebbe.  :mrgreen:

     

    Lascia un Commento

Devi essere Registrato per poter laciare un commento!.