Fognature 2013

Ho immaginato di guardare dall’alto il mio paese;  dall’alto le cose si vedono diversamente, tutto è più piccolo o più grande, dipende, si vedono i particolari, ma con una prospettiva diversa, una prospettiva d’insieme.

Visto che guardavo dall’alto ho pensato che per compensazione era meglio cominciare a considerare il basso, quello che sta sotto, sì perché molto di quello che avviene sopra poi va sotto, sotto dove ?
Nelle fognature ad esempio.
Le fognature,  non è “in” parlarne, vuoi mettere parlare di  fognature piuttosto  che di industria,  commercio,  edilizia, scuola, sanità, sport, arte, verde pubblico e tanto altro ancora?
Ma  le fognature sono sempre state una delle prime cose  che si facevano quando si costruiva una  città.

Quanti errori nella storia  dell’uomo, errori di ingegneria, errori sanitari, ma sempre in buona fede  e comunque si facevano.
Ma ora perché parlare di fognature ?
Siamo nel 2013 abbiamo coscienza verde, non inquiniamo più, tutto è ben collegato con efficienti depuratori, ci mancherebbe !
Siamo nel 2013!
Guardo da lassù forse non vedo bene, ma io in tante zone di Persiceto dove c’è tanta gente che ci vive, abita, lavora,  mica le fognature le vedo e  se ci sono non sono mica tutte collegate con il depuratore, nel 2013 a Persiceto possibile ?

Forse non vedo bene, allora domando in giro e mi si dice che è vero;  ci sono X zone di Persiceto che non hanno fognature collegate con il depuratore.
Ma è vero ?
E se è vero X = a quanto ?
Non sarà vero perché per controprova sono andato a vedere nel Bilancio 2013 del Comune: non  ho trovato molto, ad essere molto buoni, se fosse vero si sarebbero posti il problema mi dico!
Ma  il dubbio rimane e allora prima di scendere a terra mi piacerebbe sapere cose molto semplici:
1) esistono zone a Persiceto che scaricano ancora direttamente nei vecchi canali ?
2) esistono zone a  Persiceto che hanno fognature non collegate al depuratore ?
3) se esistono inquinano l’ambiente  e sono certamente un  rischio  per l’igiene dei cittadini;
4) se esistono perché non vengono messe tra le priorità da risolvere ?

Dall’alto si  vede, ma si ascoltano anche le voci di paese, e le voci di paese errate vanno bloccate subito con un forte – NON E’ VERO !
In questo caso dire – NON E’ VERO le fognature esistono dappertutto e tutte sono collegate a un ottimo e ben controllato depuratore -.
In attesa del – NON E’ VERO – la voce corre sopra terra.


Commenti
Sono stati scritti 3 commenti sin'ora »
  1. avatarGabriele Tesini - 13 febbraio 2013

    Caro Paolo, ottimo argomento e anche se, maleodorante, penso che una città civile, rispettosa e attenta all’inquinamento, deve essere in regola, in primis, proprio con le fognature oltre che con le discariche, le emissioni dannose delle fabbriche, delle biomasse, dell’agricoltura sia dell’acqua, dell’aria e della terra.

    Ora, in particolare per le fognature, non so come siamo messi a Persiceto, se tutto e tutti siamo allacciati al depuratore e se vi è la divisione tra acque nere e acque bianche, qualcun’altro deve rispondere.

    Quello che io so è che per un grosso agglomerato Sportivo come quello delle Piscine e Palestra del Centro Sportivo, fino all’Estate scorsa si funzionava ancora con le vecchie fosse biologiche e solo dal Settembre del 2012, sono stati fatti i lavori di allacciamento al depuratore con il conseguente smantellamento delle fosse biologiche stesse.

    Seppure possiamo dire che un buon lavoro è stato fatto, certo non possiamo dire che è stato fatto celermente, infatti, quel complesso è andato in funzione esattamente nell’Agosto 1974.

    Bene, questo esempio, come tempistica, non è certo confortante, ma se qualcuno ci dicesse come siamo messi e ci confermasse che quello era l’ultimo insediamento pubblico da sanare, sarebbe già qualcosa… o no… :roll:

    Lascia un Commento
  2. avatarPaolo Grandi - 13 febbraio 2013

    Pazzesco !! Solo nel  2012 la zona del campo sportivo è stata collegata con il depuratore !! Roba  da ultimo mondo !!
    Ma temo che vi siano  molte altre   zone a Persiceto altrettanto MALSANE
    Sarebbe opportuno  che l’amministrazione  informasse la cittadinanza

    Lascia un Commento
  3. avatarPaolo Grandi - 20 marzo 2013
    • Renato MazzucaCaro Dr. Grandi, Persiceto è una delle poche città ad avere un sistema di fognature “separte”, bianche dalle nere e quasi tutto il territorio collegato. Certo ci sono ancora alcuni collegamenti da fare, da velocizzare i lavori e sburocratizzare alcune procedure…..ma se si guarderà attorno vedrà che stiamo messi bene. Scritto questo….avanti con gli altri lavori da fare per migliorare il servizio.
    • Persiceto CaffeE’ stato in effetti un grande lavoro, partito ricordo in Zona Artigianale quasi vent’anni fa. Quali sono le aree non ancora “separate”, e che tempi sono previsti per il completamento?
    • Paolo GrandiSpero NON sia vero che “Persiceto è una delle poche città ad avere un sistema di fognature “separte”, bianche dalle nere ” perchè sarebbe semplicemente DRAMMATICO per l’igiene publica e l’ambiente .ma se fosse vero allora bisogna allargare e di molto il problema : QUALE E’ IL PROGETTO REGIONALE PER METTERE RIMEDIO AD UNA SIMILE SITUAZIONE E PER IL PD NULLA HO LETTO NEL SUO PROGRAMMA, ma forse mi è sfuggito ,ma se lo è grazie per la notizia e ERRANI ,SINDACI , SINISTRA MUOVETEVI
      Per tornare a casa nostra , a me risulta ( e lei lo sa bene da dove traggo le mia mie notizie ) che la situazione di fognature collegate al depuratore anche in zone di recente costruzine NON sia adeguata
      PERCHE’ NON FORNIRE LA ESATTA SITUAZIONE ATTUALE PER FAR TERMINARE LE VOCI e indicare il programma di completamento
    • Renato MazzucaEgr. Dr Grandi, le posto un estratto non esaustivo, ma sicuramente abbastanza aggiornato del sistema fognario persicetano. Potro’ essere piu preciso in futuro. Le Budrie tutta collegata al depuratore
      Tivoli non ancora collegata.
      Amola collegata al depuratore al 90% sono ancora escluse le abitazioni poste sulla destra di via Crevalcore Via Anime via Tombetta
      Capoluogo collegata al 90% manca la zona di Via Modena oltre la tangenziale sulla destra, la zona oltre la ferrovia in via Cento, vecchie case e il comparto via Cento che ha un depuratore dedicato
      Via Biancolina aabitazioni vecchie fino al n. 12
      Borgata Biancolina collegata al depuratore al 90% mancano le abitazioni sulla destra di via Biancolina zona Bar e via Puglia
      Decima collegata al’80% mancano alcune due vie del centro e la zona di via San Cristoforo oltre via Bevilacqua compreso l’arginone, mentre la zona compresa tra via Barbieri e via Bevilacqua non è ancora collegata ma lo sarà presto grazie ai lavori che si stanno facendo in questo periodo in via San Cristoforo, Casazza, Ferranti, Bevilacqua, via Pironi.
    • Paolo GrandiGrazie ,ma secondo me ve ne sono anche tante altre comunque è chiaro che il problema esiste
      A questo punto mi permetto di esprimire la mia opinione che parte sempre dal fatto che ognuno faccia il suo messtiere
      – I oittadini dicano la loro
      e io da cittadino mi aspetto che nel 2013 TUTTO il territorio persicetano dovrebbe essere collegato per ovvi motivi igienico ambientali
      – I tecnici DEVONO avere già ora una precisa conoscenza della situazione e un progetto tecnico economico per completare l’opera
      I politici dare una informazione esaustiva della situazione ( compito facile perchè i dati li forniscono i tecnici ) e fare la scelta politica se realizzarle o meno ( scelta ovviamente piu’ difficile)
      Se ora siamo in una situazione cosi inacettabile è ovvio che è in buona parte colpa si colpa delle amministrazioni precedenti però ora c’è lei e come si suol dire a volte le colpe dei padri ricadono sui figli
      Grazie comunque e buon lavoro
    Lascia un Commento

Devi essere Registrato per poter laciare un commento!.