Energia olandese

mulini_olandaolandaDa oggi in Olanda l’energia pulita (eolico o solare) la potrai comprare comodamente dal vicino a prezzo stracciato facendo un contratto sul web…
Dov’è il guadagno? Secondo voi è così che gira il volano dell’economia? ma fatemi il piacere!!

Gli olandesi sono proprio dei coglioni non credete? Vuoi mettere come conviene invece produrre delle armi da vendere in medio oriente e Africa per fomentere le guerre intestine spappolando migliaia di bambini (risolvendo così l’aumento demografico) così i profughi vengono tutti qua coi barconi che annegano in mezzo al mare (così nutriamo i pesci) e gli aiuti umanitari che gli mandiamo là coi volontari coglioni che poi gli tagliano la testa in diretta (così fanno audience) e poi prendere loro le materie prime (e specialmente il petrolio) per poi venderle a carissimo prezzo a quei coglioni di italiani che comprano i SUV 4×4 per andare in ufficio che fanno 2km con un litro che inquinano l’atmosfera così moriamo tutti di tumore (risolvendo il problema demografico) incentivando la produzione di farmaci e mascherine?

In Olanda, l’energia rinnovabile si compra dal vicino

Michela Galli – “Grandi notizie che arrivano dai Paesi Bassi, ove i cittadini potranno dire addio al petrolio ed alla bolletta, perchè da oggi, in Olanda l’energia rinnovabile si scambia coi vicini!
Si si avete capito bene, perchè tutti coloro che non hanno la possibilità di installare un pannello fotovoltaico, ma vorrebbero alimentare la propria casa con energia pulita, da oggi possono comunque dire addio alle fossili grazie all’energia rinnovabile del proprio vicino di casa.
Un’idea vincente nata da una startup dei Paesi Bassi, che ha creato un sito in stile Airbnb ove si scambia energia elettrica, sulla base dell’economia della condivisione.
Insomma, proprio come si scambiano le case, i libri o quant’altro, da oggi grazie a Vandebron – questo il nome della start up ideatrice del progetto – sono messi in contatto diretto, consumatori e produttori indipendenti (ossia ad esempio, agricoltori con turbine eoliche nei loro campi), in uno scenario dove le aziende energetiche non esistono ma dove è possibile scambiare l’energia rinnovabile, comprandola gli uni dagli altri, come spiegano i fondatori del progetto:
“Abbiamo scoperto che l’idea era semplice, ‘perché non posso comprare energia da un agricoltore che ha l’eolico? Abbiamo iniziato a lavorarci e abbiamo scoperto che si trattava di una cosa facile, ma il progetto era invece piuttosto articolato”.
Ma vediamo come funziona: i consumatori entrano sul sito Web, indicando quale tipo di contratto vogliono ricercano (annuale, triennale, bimensile o altro) e di quanta energia elettrica hanno bisogno, quindi, scelgono a quale produttore rivolgersi, sbirciando nelle pagine dedicate agli stessi, ove si descrivono e parlano della loro produzione. Ad esempio, gli agricoltori Bernard e Karin Kadijk, vivono nel nord dell’Olanda, ove hanno una turbina eolica, grazie alla quale producono energia sufficiente a 600 famiglie.
Se al consumatore garba la presentazione e quindi il produttore, si passa quindi allo scambio di nomi e dati ed il gioco, o per meglio dire l’affare, è fatto!
Attualmente ci sono 12 produttori sul sito, che producono energia sufficiente per circa 20.000 famiglie; energia grazie alla quale dire addio alle bollette fossili e sempre più care, optando per energia sostenibile e ad un prezzo migliore! “Niente male: voi che dite?”mulini_olanda


Commenti
Non ci sono ancora commenti per questo articolo. Scrivine uno.

Devi essere Registrato per poter laciare un commento!.