Comune di Persiceto: NO gioco d’azzardo

 Legge popolare che regola il gioco d’azzardo, il Comune di Persiceto promuove la raccolta firme

Renato Mazzuca – 18 gennaio 2014 alle ore 16.31

Mercoledì 22 gennaio, in occasione del mercato, sarò in piazza con un banchetto per promuovere la raccolta firma per una legge popolare che riordini in un codice unico le norme sul gioco d’azzardo necessarie per prevenire davvero le conseguenze nocive di questo gioco. Si tratta di una mobilitazione che si svolgerà, in tutto il territorio nazionale,dal 19 al 26 gennaio.

La legge popolare mira a:

  • proteggere le persone più fragili e curare chi è dipendente dal gioco;
  • dare più potere ai sindaci nell’autorizzazione di sale e l’installazione di slot machine e videolottery;
  • contrastare davvero le infiltrazioni mafiose e l’evasione fiscale rendendo tracciabili i flussi finanziari del settore. Con limitazioni per le concessioni e sanzioni più aspre a chi non rispetta le norme;
  • limitare il gioco unicamente nelle sale autorizzate dall’apposita legge e regolare la durata, il costo e la vincita massima delle giocate;
  • destinare una percentuale del fatturato, dei premi non riscossi e delle multe  per la cura, la prevenzione, la formazione e la ricerca;
  • tassare le società del gioco come tutte le altre imprese;

Nel pieno spirito di questa legge popolare, il Comune di Persiceto è da tempo impegnato nella lotta per la prevenzione della ludopatia. Abbiamo già censito tutte le “macchinette mangiasoldi” sul territorio (67 slot machine e 72 videolottery); martedì 21 gennaio, inoltre, ho in programma il primo di una una serie di incontri con il SERT(Servizio dipendenze patologiche) per mettere in campo, dati alla mano, specificihe azioni preventive allo scopo di curare la dipendenza da gioco d’azzardo.

Persiceto è quindi in prima linea nella lotta contro il gioco d’azzardo e se anche voi siete d’accordo con quanto proposto da questa legge popolare ditelo con una firma presso i nostri uffici URP. Basta essere cittadini italiani residenti e non residenti e presentare la carta d’identità o altro valido documento di riconoscimento.

Per maggiori informazioni sugli orari di apertura degli uffici URP:

http://www.comunepersiceto.it/gli-uffici-comunali/urp-ufficio-per-le-relazioni-con-il-pubblico


Commenti
Sono stati scritti 4 commenti sin'ora »
  1. avatarAndrea Cotti - 19 gennaio 2014

     

    • Atti Massimo   Non capisco, il PD ha il presidente della Repubblica, il presidente del consiglio dei ministri, la maggioranza dei ministri del governo Letta, la maggioranza alla camera, troverebbe sicuramente una maggioranza al Senato su questo tema, ed ha bisogno che sindaco e giunta PD del Comune di persiceto raccolgano le firme per una legge di iniziativa popolare. Strano, molto strano. Se poi una volta raccolte le firme il governo non procede che fanno si dimettono?????
    Lascia un Commento
  2. avatarAndrea Cotti - 19 gennaio 2014

     

    • Paolo Grandi  Non facciamo come i galletti del Manzoni, non porta da nessuna parte se non a raccogliere qualche applauso momentaneo
      Purtroppo la diffusione del gioco d’azzardo ha radici molto profonde e di interesso trasversali.
      Lottiamo assieme e forse ripeto forse qualcosa otteremo.
    • Atti Massimo  Non ho nessuna difficoltà a lavorare assieme, non capisco perchè seguire la via piu lunga e tortuosa, normalmente le proposte di legge di iniziativa le fanno i partiti al 5% non quelli di maggioranza relativa.
    Lascia un Commento
  3. avatarPaolo Grandi - 19 gennaio 2014

    Magari fosse così semplice basta guardare  la storia del parlamento  fin dalla sua nascita  e si noterà che i Partiti
    over 5% e anche meno sono “lenti ” nell’affrontare  i problemi  diciamo così sensibili per motivi che crudamente  possiamo chiamare  di interesse elettorale
    Nel caso specifico se  davvero  fosse così facile contrastare l’aumento esponenziale del gioco d’azzardo legale avvenuto  progressivamente da tanti anni perchè i Partiti di peso non lo hanno fatto ? Risposta , a mio avviso : per  mancanza  di coraggio/interesse a contrastare poteri  forti e trasversali
    Per cercare  di attenuare questo ” vizietto ”  la legge prevede leggi  proposte di provenienza parlamentare e non governativa o di proposta popolare come questa : peccato che molto raramente  giungano anche solo all’esame delle commissioni non dico del voto parlamentare in aula
    Questo ultimo concetto non è  gratuita accusa  ,ma l’ho fatto mio  dopo avere ascoltato in  materia una bellissima
    ( e deprimente ) analisi di Rodotà  , credo che la fonte meriti attenzione  ,ma del  resto  è sufficiente verifucare gli atti del parlamento
    In sintesi ben vengano queste   sensibilizzazioni  dal basso e almeno su questo  lavoriamo invece di dividerci la strada e lunga e difficilissima

    Lascia un Commento
  4. avatarAndrea Cotti - 22 gennaio 2014
    Il sindaco Renato Mazzuca e l’assessore Sergio Vanelli durante la raccolta firme di questa mattina a favore del progetto di legge di riordino della normativa sul gioco d’azzardo.

    Chi non fosse riuscito a firmare questa mattina può farlo fino al 7 marzo presso gli Uffici per le Relazioni col Pubblico nel capoluogo e a Decima negli orari di apertura: capoluogo > lunedì, mercoledì, venerdì e sabato ore 8.30-13.30, martedì e giovedì ore 8.30-18.30; Decima > dal lunedì al sabato ore 8.30-13.30. Info.

Devi essere Registrato per poter laciare un commento!.