Coltivazione su bancali

Questo processo di coltivazione, è veramente eccezionale, a dirvelo sono io, uno che farebbe appassire anche i fiori finti.

Anche se è largamente diffusa questa tecnica, a me è venuta in mente un sabato pomeriggio, quando Francesco il mio vicino di casa mi chiama per regalarmi 3 magnifici caspi di verza.
Mentre mi veniva incontro con mezzo metro di fango sotto le scarpe, si lamentava per il male alla schiena,dice la verdura è ottima, ma sono da solo a coltivare, prima c’era mio cognato ad aiutarmi, ecc, ecc…

Tornando verso casa, penso a ciò che ho sempre saputo, “lavurer la tera l’è fadiga“, poi mi domando, in maniera al quanto profetica; ma se la terra venisse a noi?
Così è successo!
Un bancale di legno di 2 metri quadri, 4 pioli robusti, un tabbione da 4 metri, 2 archi in alluminio e un pò di nailon trasparente, ah dimenticavo, dentro ci mettiamo la terra di Persiceto.

Un mese fà ho seminato gli spinaci, ora guardate un po’ la foto.
Innaffiare e pulire la terra dalle erbacce tutto ad altezza un metro, senza piegare la schiena.

Se ci sono riuscito io, state pur certi che sono capaci veramente tutti, un saluto a tutti.


Commenti
Sono stati scritti 16 commenti sin'ora »
  1. avatarAndrea Cotti - 18 marzo 2012

    Grande lavoro caro Lauro. 

    Adesso Fausto non hai più la scusa del mal di schiena… tocca fare un bell’orto su bancali!  :mrgreen:

    Lascia un Commento
  2. avatarFausto Cotti - 18 marzo 2012

    Ho male ai polsi.

    Lascia un Commento
  3. avatarFausto Cotti - 18 marzo 2012

    Ti ricordo anche che se poi sai tu dove mi fa male, io sono cintura nera.

    Lascia un Commento
  4. avatarAndrea Cotti - 18 marzo 2012

    :mrgreen:

    No è che tu sei un ragazzo timido, ecco.

    … dèsso sento da Gabri, che secondo me se gliela spieghiamo bene lui ci sta a fare l’orto.

     

    Lascia un Commento
  5. avatarGabriele Tesini - 18 marzo 2012

    Cari Lauro e Fausto, credo anche io come Andrea che il male alla shiena viene se non hai una visione alternativa godurios-godereccia.
    Il dolore passa se hai di fronte non solo terra e verdura, ma gnocca fresca come la verdura coltivata.
    A tal uopo, quando faremo l’orto comune, tutto l’ambaradan sara’ corredato da attrezzature stimolanti come  foto sopra e domani metto la mia.
    Che e’ sempre un bel coltivareeee!

    Lascia un Commento
  6. avatarFausto Cotti - 19 marzo 2012

    …vedi che si trova sempre un accordo…
     

    Lascia un Commento
  7. avatarTiziana Ferrari - 19 marzo 2012

    Non avete considerato gli effetti benefici sull’organismo dati dello spinacio coltivato su bancali… altro che le donnine di cui sopra sembra che siano meglio del parmigiano!!!

    Lascia un Commento
  8. avatarAndrea Cotti - 19 marzo 2012

    E’ vero Tiziana, gli spinaci coltivati a bancale fanno davvero miracoli!

     

    Lascia un Commento
  9. avatarLauro De Bosis - 19 marzo 2012

    Cribbio, avete scoperto il mio trucco, da oggi sarà tutta una coltivazione rialzata su bancali, di spinaci, per vedere se così passa anche il male ai polsi di Fausto :-)

    Lascia un Commento
  10. avatarGabriele Tesini - 19 marzo 2012

    Bhè dai ragazzi, facciamo le cose perbene, mettiamo su una bella squadra che così non facciamo fatica e alla fine ci danno anche un premio in “Naturaaa”.

    Che son sempre belle verdure… 😯  

    Lascia un Commento
  11. avatarAlessandra Tricolore - 19 marzo 2012

    Dai mo Fausto che ho già un’amica che vuol partecipare al progetto di Andrea e Gabriele te la presento non resisterai alla tentazione

    Lascia un Commento
  12. avatarAndrea Cotti - 20 marzo 2012

    Questa secondo me non sarà una gran gnocca, ma dal ghigno simpatico mi sa che di cose divertenti da raccontare ne sa a pacchi.  😉

    Lascia un Commento
  13. avatarFausto Cotti - 20 marzo 2012

    Va benissimo Tiziana, basta che sia ancora viva…

    Lascia un Commento
  14. avatarFausto Cotti - 20 marzo 2012

    Volevo dire Alessandra…

    Lascia un Commento
  15. avatarAlessandra Tricolore - 20 marzo 2012

    😯  vai tranquillo respira ancora… nonostante il sigaro   :mrgreen:

    Lascia un Commento
  16. avatarGabriele Tesini - 21 marzo 2012

    Mha, tutti i gusti sono gusti, caro Fausto, ma io preferisco questa…  :mrgreen:

    – Giovane, perchè vecchia lo diventerà.
    – Bella, perchè brava può sempre diventare.
    – Bionda, perchè non è mora.

    Che son sempre belle coseeee… 😉  

    Lascia un Commento

Devi essere Registrato per poter laciare un commento!.