Assange e la CIA

Svelata la verità su Wikileaks e Assange.

Lo ha fatto un ex agente del KGB con il suo illuminante libro.
Si chiama Daniel Estulin. Dal suo scritto rivelatore, Estulin ci spiega che Assange sarebbe solo un burattino nelle mani della CIA.

Da molti anni Assange e Wikileaks, sarebbero sotto ipnosi. Ogni volta che un agente della CIA gli telefona pronunciando la frase “il cornutone si è disfatto ma il  cavallo caca”, loro  invaderebbero  il Web di informazioni vere ma false, proibite ma consentite inconsciamente. Infanganti ma detergenti.
Altre importanti verità narra il libro.
Già dal tempo di Mata Hari, Il nonno di Estulin (nome in codice “spiasinasce nonsicresce”),  numero uno delle spie sovietiche venne torturato per mesi senza motivo dallo stesso KGB, passando poi il resto della sua vita  facendosi ricoverare un’altra volta e spingendosi  su una carriola vagando tra il Reichstag di Berlino e la Lubianca, distribuendo false informazioni fra Molotov e Himmler, Rasputin e Mike Bongiorno. Tutte informazioni che in verità erano vere, ma falsificate dalla realtà la quale era falsata dalle informazioni.

Durante la guerra fredda, sembra che sia stato proprio Estulin a sventare il conflitto nucleare fra America e Russia.
Sotto una speciale ipnosi, inconsapevole di essere al servizio del KGB e facendo il triplo gioco, aveva convinto i russi di essere della Cia mostrando loro una bottiglia di coca cola e la foto di Lando Buzzanca.
Fuggì dalla Russia in autostop perchè era monco e si fermò solo un camionista.

Giunto al porto sul Don, riuscì ad imbarcarsi in una delle navi dirette a Cuba nascosto dentro un missile balistico intercontinentale. Durante il viaggio comunicò agli americani tamburellando il codice morse coi tacchi sulla carlinga del missile, l’esatta ubicazione (però falsificata) delle gemelle Kessler e le coordinate del mago Otelma.
Arrivato a Cuba, era svanita l’ipnosi, si fece riconoscere a Fidel che lo spedì immediatamente a tagliare canna da zucchero.
Verificando poi il contenuto degli altri missili, invece di testate atomiche, Castro trovò James Bond, maga magò, Pippi calzelunghe e la fata Turchina.
A quel punto il barbudo bolscevico rivoluzionario, dovette cedere alle pretese di Kennedy.

Castro poi in seguito, citerà  Estulin in un suo scritto per riabilitazione fisiologica.
Il giorno dopo la canna,  Estulin era a Dallas per guidare dall’interno dell’auto del presidente (era nascosto nella marmitta) la mano di tiratori scelti dando loro le coordinate del cervello di Kennedy informandoli con notizie false che però sotto ipnosi erano vere ma falsificate.

Dopo pochi anni, sotto falso nome, con un turbante in testa e 200 mogli di scorta, (tutte sotto ipnosi) si trovava alla guida del primo aereo verso le torri gemelle urlando “allah al bar!”

. Nel momento dell’impatto si salvò grazie ad un piede di porco a pila, un portafortuna che gli aveva dato una spia  (nome in codice  Budrovskj Valmiro) nascosta dietro la ruota di scorta.
Se comprate il libro di Estulin, potrete anche leggere delle rocambolesche avventure che lo hanno coinvolto nella cattura di Bin Laden, Macchia nera e la banda bassotti.

Stando sempre al suo scritto, Estulin oggi ormai famoso per le sue attendibilissime informazioni e connesso da anni con la galassia, si dedica esclusivamente ai contatti fra i servizi segreti della Terra,  Andromeda, Sirio, Maciste e Zorro.


Commenti
Sono stati scritti 4 commenti sin'ora »
  1. avatarAndrea Cotti - 23 agosto 2012

     

    … te lo dico sempre, smettila di fumarti i zampironi tocciati nel vinavil !

    Lascia un Commento
  2. avatarFausto Cotti - 23 agosto 2012

    Perchè dici così? Guarda che è tutto vero he? http://it.wikipedia.org/wiki/Daniel_Estulin

    Lascia un Commento
  3. avatarFausto Cotti - 23 agosto 2012

    http://www.vocidallastrada.com/2011/06/daniel-estulin-la-cia-ha-creato.html

    Lascia un Commento
  4. avatarAlessandra Scagliarini - 28 agosto 2012

    Fausto, sei grande. 
     

    Lascia un Commento

Devi essere Registrato per poter laciare un commento!.